Speakers OpenLabs Night 2016

alex-barchiesiAlessandro Barchiesi

Alex Barchiesi ama definirsi un “fisico creativo”. PHD in Fisica delle Particelle e ricercatore al CERN nell’ambito dell’esperimento ATLAS, professore associato presso l’Accademia di Belle Arti di Roma e EPFL, il suo lavoro artistico è stato presentato in vari centri di prestigio in Europa tra cui l’IRCAM di Parigi e l’Auditorium Parco della Musica di Roma e ha ricevuto riconoscimenti internazionali. Al momento lavora presso il dipartimento Calcolo e Storage Distribuito del GARR, dove segue tra l’altro la comunità delle arti performative.

 
 
 

mich_2aMichelangelo Bartolo

Dal 1998 in servizio presso l’UOC di Angiologia dell’Azienda Ospedaliera san Giovanni Addolorata di Roma, Michelangelo Bartolo vi dirige il reparto di telemedicina UOS. E’ tra gli ideatori del programma DREAM della Comunità di S. Egidio per la prevenzione e il trattamento dell’AIDS e della malnutrizione in Africa. Dal 2001 ha compiuto decine di missioni in paesi africani per aprire centri clinici di cura e servizi di telemedicina in diversi paesi dell’Africa Sub-Sahariana. Ideatore e Segretario Generale di Global Health Telemedicine onlus per servizi di teleconsulto multispecialistico in Africa, ha realizzato oltre 3000 teleconsulti in meno di 2 anni. E’ dal 2014 Collaboratore del Sole 24 ore Sanità. Autore di numerosi articoli e romanzi, ha inoltre pubblicato decine di lavori scientifici su microcircolazione e microlinfografia.

 

dinezza-2Pasquale Di Nezza

Fisico sperimentale, dopo la laurea (La Sapienza, Roma) ed il dottorato di ricerca, ha sempre lavorato nella fisica nucleare e subnucleare: prima nell’applicazione delle reti neuronali nella fisica delle alte energie e poi nella struttura polarizzata dei nucleoni. Attualmente, come ricercatore senior all’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, è capogruppo nell’esperimento ALICE all’LHC (CERN) occupandosi di effetti legati allo studio del Quark-Gluon Plasma, lo stato di materia dell’Universo primordiale. E’ autore di oltre 300 pubblicazioni, di numerosi corsi, seminari e relazioni a conferenze internazionali. Nel tempo libero ha due grandi passioni: il jazz, suona il pianoforte in formazioni amatoriali, e volare con il suo aeroplano Fournier.

 

s9a078z5Danilo Domenici
Danilo Domenici è ricercatore dei Laboratori Nazionali di Frascati dell’INFN e si occupa di fisica sperimentale delle particelle elementari effettuata agli acceleratori. Ha partecipato all’esperimento LHCb del CERN di Ginevra occupandosi della costruzione dei rivelatori per Muoni. E’ stato responsabile di un progetto di Fisica Medica per lo sviluppo di un rivelatore per la diagnostica dei tumori denominata PET (Positron Emission Tomography). Attualmente ricopre l’incarico di Technical Manager dell’esperimento KLOE-2 a Frascati, nel quale si è occupato dello sviluppo e della costruzione dell’Inner Tracker a rivelatori GEM. Svolge attività di divulgazione scientifica nell’ambito delle numerose iniziative dell’INFN. Ha tenuto più volte seminari divulgativi presso scuole medie superiori ed è il responsabile LNF delle International Masterclasses, un evento che coinvolge 10.000 studenti di scuola superiore in 40 paesi diversi.

 

razzMassimiliano Razzano
Massimiliano Razzano e’ ricercatore a tempo determinato presso il Dipartimento di Fisica “E. Fermi” dell’Università di Pisa, dove si occupa di astrofisica delle alte energie e fisica delle onde gravitazionali lavorando agli esperimenti Fermi-LAT e Virgo. Dopo il Dottorato in Fisica ha lavorato negli Stati Uniti presso l’Università della California a Santa Cruz e l’Università di Stanford. Giornalista scientifico, si occupa anche di divulgazione e collabora da anni con diverse testate online e su carta.