Summer School 2021 – Biografie

 

 

Matteo Beretta

Matteo Mario Beretta. Laureato presso il Politecnico di Milano in Ingegneria Elettronica e Telecomunicazioni nel 1995. Dottorato di ricerca presso il Politecnico di Milano in Elettronica e Telecomunicazioni nel 2001. Dal 2001 tecnologo del servizio elettronica della divisione ricerca dei Laboratori Nazionali di Frascati dell’INFN. Mi occupo della progettazione e realizzazione dei sistemi di acquisizione per gli esperimenti di fisica delle alte energie. Sono esperto di elettronica digitale, digital signal processing e neural networks. L’esperimento principale a cui collaboro da quando ho iniziato a lavorare all’INFN e’ ATLAS. A questo esperimento ho partecipato alla costruzione dello spettrometro e alla sua manutenzione e attualmente sono resposabile dell’upgrade dei servizi di questo rivelatore. Inoltre durante la mia attivita’ presso il servizio elettronica ho collaborato anche con diversi altri esperimenti tra cui Kloe, OPERA, LHCb. Attualmente sono uno dei due referenti per il trasferimento tecnologico dei Laboratori Nazionali di Frascati.

 

 

 

Simona Cerrato

Si è laureata in Fisica e specializzata in Fisica Cosmica a Torino, e ha ottenuto il Master in Comunicazione della Scienza della SISSA (Trieste). Dal 1989 si occupa di editoria e comunicazione della scienza, collaborando con scienziati, istituzioni, comunicatori in tutto il mondo. Oggi è responsabile del gruppo CLOE (Communication Leadership Outreach and Education) di Sissa Medialab di Trieste, dove si occupa di progetti che coinvolgono bambinə e ragazzə, training di scienziatə e insegnanti, educazione informale, progettazione e realizzazione di mostre, ideazione e organizzazione di spedizioni scientifiche, progetti europei. Ha scritto decine di articoli e alcuni libri; L’universo di Margherita, scritto insieme a Margherita Hack, ha vinto il premio Andersen 2006 per la divulgazione scientifica, mentre Mini Darwin alle Galápagos ha vinto il premio internazionale White Ravens 2008 e Frascati Scienza 2010. È particolarmente interessata alle questioni di genere e all’inclusione sociale. Ha ideato il programma Sissa for schools, la Children University della SISSA, che coinvolge più di 100 volontari e migliaia di bambinə ogni anno. Tiene corsi a livello internazionale sulla comunicazione della scienza rivolti a scienziatə e altrə operatorə nel settore.

 

 

Daniele Di Gioacchino

Sono fisico sperimentale, la mia attività si è svolta principalmente nel campo della superconduttività. Ho dato contributi nello studio della dinamica dei quanti di flusso magnetici nello stato misto di un superconduttore con misure e analisi della suscettività magnetica in differenti superconduttori. Ho realizzato e studiato dispositivi superconduttori a giunzione Josephson e a film sottile, dispositivi resistivi e semiconduttore. Ho analizzato materiali superconduttori per realizzare cavità superconduttrici RF e cavi per magneti. Ho sviluppato simulazioni numeriche per l’analisi dei dati con modelli teorici. Queste misure e caratterizzazioni di materiali hanno un interesse rilevante per lo sviluppo di nuovi sistemi di rilevazione di radiazioni e/o particelle, per nuove tecnologie come acceleratori e per test per rivelatori sensibili a segnali magnetici deboli. Attualmente, presso i Laboratori Nazionali di Frascati dell’INFN-LNF, sono impegnato nella realizzazione di un rivelatore per ‘assioni galattici’, probabile particella ‘leggera’ che secondo modelli teorici descriverebbe la presenza di materia oscura nell’universo. Relatore esterno di diverse tesi di laurea triennale, magistrale e di dottorato. Relatore su invito in numerose Conferenze, Workshop, Meeting internazionali e italiani.

 

 

Pasquale Di Nezza

Si è laureato in Fisica presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” e ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Fisica. Dopo essere stato ricercatore presso il centro di ricerca DESY di Amburgo (Germania), l’Università degli Studi di Gent (Belgio), l’Università degli Studi di Ferrara, è attualmente ricercatore senior presso i Laboratori Nazionali di Frascati dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), nonché abilitato professore di Prima Fascia.
Ha lavorato principalmente in quattro collaborazioni scientifiche internazionali. In H1 (DESY – Amburgo) dove ha studiato eventi di fotoproduzione sviluppando reti neuronali artificiali applicate alla fisica delle alte energie. A HERMES (DESY – Amburgo) dove si è occupato delle interazioni polarizzate elettrone-protone e degli effetti del mezzo nucleare freddo nella produzione di adroni, in ALICE (CERN – Ginevra) dove ha concentrato la sua ricerca sul Quark-Gluon Plasma, uno stato della materia vicina a quella dell’Universo primordiale e in LHCb (CERN – Ginevra) è responsabile del sistema SMOG2 per effettuare studi beam-gas per ricerche in QCD e astroparticelle.
Ha ricoperto molti ruoli di responsabilità, sia nell’INFN che a livello internazionale, da coordinatore in commissioni scientifiche, a deputy spokesperson, a capogruppo e project leader.
E’ responsabile del progetto di divulgazione scientifica dell’INFN ScienzaPerTutti ed è membro del Comitato di Coordinamento della Terza Missione.
È inoltre referee sia di esperimenti presso il CERN che per riviste scientifiche internazionali;
È autore di oltre 600 lavori scientifici pubblicati su riviste internazionali. Ha tenuto numerosi corsi, seminari
in università e laboratori, e relazioni a conferenze.

 

 

Danilo Domenici

 

Danilo Domenici è ricercatore dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e si occupa di fisica sperimentale delle particelle ai Laboratori Nazionali di Frascati. I suoi temi di ricerca sono lo studio dell’asimmetria tra materia e antimateria nell’universo e la ricerca della materia oscura.
Svolge da molti anni attività di comunicazione della scienza.

 

Viviana Fafone

E’ Professore di Fisica presso l’Università degli studi di Roma “Tor Vergata”. La sua attività di ricerca si rivolge principalmente agli esperimenti per la rivelazione di onde gravitazionali, con interessi anche per la fisica del fondo cosmico di microonde. Laureata in Fisica presso l’Università di Roma “Tor Vergata” nel 1991, ha trascorso lunghi periodi di attività di ricerca al CERN, nei Laboratori Nazionali di Frascati dell’INFN e presso lo European Gravitational Observatory. Ha collaborato agli esperimenti di ricerca delle onde gravitazionali EXPLORER al CERN e NAUTILUS presso i Laboratori di Frascati dell’INFN. Dal 2006 partecipa all’esperimento Virgo, il più grande interferometro laser europeo, installato a Cascina (Pisa). E’ coordinatore del gruppo Virgo Tor Vergata e tra i principali responsabili del rivelatore Advanced Virgo. Ha ricevuto nel 1993 il Premio della Società Italiana di Fisica dedicato ai migliori giovani fisici e nel 2002 il Premio della Società Italiana di Relatività Generale e Fisica della Gravitazione per il contributo dato nel campo della Relatività e della Gravitazione agli esperimenti con antenne gravitazionali risonanti e agli studi, sia sperimentali che teorici, su rivelatori di onde gravitazionali di nuova generazione. Ha tenuto conferenze e seminari in università e centri di ricerca nel mondo ed è autrice di volumi scientifici e di oltre 160 articoli scientifici su riviste internazionali.

 

 

Lucilla Pronti

Assegnista di ricerca presso i Laboratori Nazionali di Frascati dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare da circa tre anni, si occupa di attività di ricerca e supporto sperimentale agli utenti del Laboratorio Dafne-Luce, nell’ambito della spettroscopia IR con luce di sincrotrone. Fa parte della rete INFN-CHNet (Cultural Heritage Network). Autrice di più di 20 pubblicazioni scientifiche. Orcid: https://orcid.org/0000-0003-4384-1814.

 

 

Mauro Raggi

Mauro Raggi è Prof. Associato presso il dipartimento di Fisica dell’Università Sapienza di Roma ed associato alla sezione Infn di Roma. Ha precedentemente lavorato per 10 anni come ricercatore presso i Laboratori Nazionali di Frascati, occupandosi di misure di precisione in esperimenti di fisica dei mesoni K presso il Cern di Ginevra. Negli ultimi anni si è occupato principalmente di problemi legati alla ricerca materia oscura ed in particolare dei “Dark Sector” e del dark photon. È tra gli ideatori e il portavoce dell’esperimento Padme ai Laboratori Nazionali di Frascati dell’Infn.

 

 Martina Romani

 

Assegnista di ricerca presso i Laboratori Nazionali di Frascati dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare dal 2018, si occupa di attività di ricerca e supporto sperimentale agli utenti nell’ambito della spettroscopia infrarossa con luce di sincrotrone. Fa parte della rete INFN-CHNet (Cultural Heritage Network). Autrice di 23 pubblicazioni scientifiche. Orcid: https://orcid.org/0000-0003-4366-3405.

 

 

Gemma Testera

 

Gemma Testera e’ un Primo Ricercatore dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. A partire dalla laurea (1987) e dal dottorato (1992) ha sempre eseguito attivita’ sperimentale nel campo della fisica delle interazioni fondamentali e delle astroparticelle. Le attivita’ principali riguardano la fisica e tecnologia della antimateria a bassa energia e formazione di anti-idrogeno per verifiche di validita’ del principio di equivalenza per antimateria (esperimenti ATHENA e AEgIS al CERN), misure dell’intero spettro dei neutrini solari con l’esperimento Borexino ai laboratori Nazionali del G. Sasso e la ricerca della materia oscura con un rivelatore basato su Argon liquido (DarkSide) sempre nei laboratori del G. Sasso.