Uomo virtuale – La fisica esplora il corpo

Palazzo Blu, Pisa, 22 marzo – 2 luglio 2017

Si inaugura il 22 marzo a Pisa la mostra “Uomo Virtuale, la fisica esplora il corpo” dedicata all’esplorazione del corpo umano e alle tecnologie che, nate dalla fisica fondamentale, hanno poi permesso di ‘fotografare’ l’uomo con immagini digitali rivoluzionando così la medicina.L’allestimento, realizzato in collaborazione con artisti di interaction design e video-arte, darà la possibilità di compiere un percorso unico che, partendo dal Novecento con la scoperta dei raggi X e della radioattività, ci guiderà fino alle più recenti tecnologie con l’imaging più avanzato (tomografia computerizzata, risonanza magnetica, ecografia 4D), con le innovative protesi artificiali, con i grandi acceleratori di particelle.
Un appassionante viaggio che condurrà il visitatore tra ‘telescopi’ e sonde in grado di osservare i dettagli più reconditi degli organi umani e la trama invisibile della vita con le connessioni dei singoli neutroni con il cervello.
Uomo Virtuale racconta una storia che ci conduce ai giorni nostri, con un passo nel presente e l’altro nel futuro dove ricerca di frontiera e biomedicina si incontrano per la costruzione dell’uomo virtuale.
La mostra, a cura dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, è promossa da Fondazione Palazzo Blu ed è realizzata grazie al sostegno di Assobiomedica